CHIUDI

Art. 15 - Il Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è proposto e nominato dall'assemblea ed è composto da un minimo di undici membri: il Presidente, i rappresentanti legali dei due Soci Fondatori e l'ex Presidente che per ultimo ha rivestito la carica, e almeno sette tra i Soci effettivi.

I legali rappresentanti dei Soci fondatori possono essere rappresentati in Consiglio Direttivo da altra persona da loro stessi designata con delega.

Il Consiglio Direttivo resta in carica per tre esercizi e, precisamente, fino ad approvazione del rendiconto economico e finanziario del terzo anno successivo alla loro nomina ed i membri possono essere riconfermati.

Nel caso in cui, per rinuncia o per altro motivo, vengano a mancare uno o più membri, si procederà per cooptazione da parte del Consiglio Direttivo. Tale cooptazione sarà sottoposta, per ratifica, alla successiva Assemblea dei Soci.

Il Consiglio Direttivo è convocato, via fax o telegramma o via e.mail semplice, in via ordinaria dal Presidente, con preavviso scritto di cinque giorni, almeno due volte l'anno. Il preavviso deve contenere l'ordine del giorno della riunione.

Il Consiglio Direttivo è convocato, in via straordinaria, per iniziativa del Presidente, o su richiesta della maggioranza dei membri.

Il Consiglio Direttivo delibera a maggioranza dei presenti. In caso di parità di voti palesi, prevale quello del Presidente.

Il Consiglio Direttivo sovrintende alla gestione organizzativa delle attività dell'Associazione e all'attuazione degli indirizzi deliberati dall'Assemblea dei Soci.

Al Consiglio Direttivo compete l'amministrazione ordinaria e svolge le seguenti attività:

1. cura l'attuazione delle delibere assembleari;

2. definisce i fabbisogni finanziari annui, che devono essere approvati dall'assemblea;

3. determina le quote associative da porre a carico degli associati e da sottoporre alla delibera dell'Assemblea dei Soci;

4. predispone il Conto Economico preventivo che deve essere approvato dall'assemblea;

5. cura l'attuazione delle delibere assembleari ed esegue le direttive operative determinate con l'approvazione del conto economico preventivo;

6. stipula accordi con altri enti e/o Società;

7. incarica professionisti;

8. fissa la data dell'Assemblea ordinaria e straordinaria;

9. predispone il rendiconto economico e finanziario consuntivo;

10. può stabilire un regolamento interno e modificarlo;

11. designa i nuovi Soci da sottoporre alla ratifica dell'Assemblea;

12. nomina, su proposta del Presidente, il Segretario Generale e ne stabilisce il compenso.

È ammessa la possibilità per i partecipanti alla riunione del Consiglio Direttivo di intervenire mediante utilizzo di sistemi di collegamento in audio conferenza o videoconferenza.

In tal caso devono essere assicurate comunque:

1. l'individuazione di tutti i partecipanti in ciascun punto di collegamento

2. la possibilità per ciascuno dei partecipanti d'intervenire, esprimere oralmente il proprio avviso, di visionare, ricevere, o trasmettere tutta la documentazione, nonché la con testualità dell'esame della discussione e della deliberazione;

3. la riunione del Consiglio Direttivo si considera tenuta nel luogo dove si trova il Presidente ed il Segretario verbalizzante.

 

 

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn