CHIUDI

corneliani

11 dicembre 2013 - A meritare il Premio Moda Fismo 2013 è l’azienda Corneliani, che domani ritirerà il riconoscimento a Roma. Ecco le motivazioni: «Città d’arte e di cultura – dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità – che ha conosciuto nel Rinascimento, sotto la signoria dei Gonzaga, il massimo splendore, Mantova, circondata da tre piccoli laghi è il luogo di grande fascino che ha senza dubbio influito sul gusto e la sensibilità di chi vi abita e opera. Il gusto, il tono raffinato e il respiro dell’armonia, così forti e vitali, hanno indotto nella Ditta Corneliani un esercizio di stile nel nome di una bellezza di sostanza, prima che di forma». Leggi l'articolo pubblicato sulla Gazzetta di Mantova.

spagnoli nicoletta 2011 sito evidenza16 novembre 2013 - Nasce la prima fragranza firmata Luisa Spagnoli. E non può che chiamarsi «Luisa», un eau de parfum racchiusa in una preziosa bottiglia di cristallo col nappo che sfoggia un elegante fiocco rosa, il colore della scatola che è tempestata di micropois dorati. Per il lancio internazionale niente di meglio che un incontro nella fabbrica del marchio celebre per vestire donne di tutte le età con l’alta qualità delle sue collezioni, la creatività made in Italy e i prezzi accessibili e sempre giudiziosi e rispettosi della cliente. Ed è orgogliosa ed emozionata Nicoletta Spagnoli, presidente e amministratore delegato del marchio di famiglia fondato dalla mitica bisnonna e fatto decollare in Italia e nel mondo dal babbo Lino Spagnoli scomparso nel 1986, nello svelare questa sua creatura. «Il profumo racconta molto di noi ed è uno strumento di fascino insostituibile — racconta Nicoletta felice e soddisfatta — è un tocco magico, un’alchimia tra le note contenute nel flacone e la nostra pelle.

Kerakoll-Sghedoni12 Luglio 2013 - ..Kerakoll è un gruppo da 1.340 dipendenti, che nel nome conserva le radici: «Sassuolo è stata, per anni, capitale mondiale delle piastrelle. Qui c’è, in abbondanza, la materia prima. Tutti producevano piastrelle e facevano soldi. Ma mio padre disse: non voglio essere uno dei tanti, meglio eccellere in un settore “limitrofo”». Che era poi quello della colla per posarle, le piastrelle. «Partì mettendo assieme la parola colla con la radice del greco “keramikos”», spiega Gian Luca Sghedoni. Così, mentre – altrove - gli studenti portavano in piazza la “creatività al potere”, in un garage nel cuore dell’Emilia un giovane intraprendente provava a creare adesivi per la posa delle ceramiche, ma anche stucchi per fughe, impermeabilizzanti.

Leonardo Amarelli per news 15 luglio 2013 - “Le famiglie sono microcosmi e le aziende di famiglia sono micro-macrocosmi fondati su valori veri e non su quelli effimeri del denaro”. A dirlo è il Cavaliere del Lavoro Pina Amarelli, dell’omonima azienda di liquirizie calabra Amarelli. D’altronde lo dice anche l’Enciclopedia Britannica: la liquirizia migliore è fatta in Calabria. Alessandro Magno ne dava un po’ ai suoi soldati prima di andare in battaglia, per i cinesi è una medicina da 5 mila anni e nel 1500 la famiglia Amarelli ne aveva già fatto un business tra una crociata e l’altra. Nel 1713, poi, quella stessa famiglia fonda a Rossano, in Calabria, l’attuale concio, ancora oggi sede dell’azienda, dopo molte generazioni d’innovazione e tradizione. “Ben 14 generazioni hanno guidato l’Amarelli. E confessiamolo, stiamo già preparando le nuove leve. Ho tre nipotine dai 4 agli 8 anni. Le migliori consulenti che si possano avere".

 

Leggi l'articolo integrale di Paola Cacace su Corriere Economia 

Cesare VeronaTorino, 28 maggio 2013 - "La storia è fatta di cicli e sicuramente si tornerà a produrre in Europa". Lo sostiene Cesare Verona, presidente e amministratore delegato di Aurora, lo storico produttore di penne stilografiche che, in controtendenza con quanto sta avvenendo nel Vecchio Continente, produce il 100 per cento dei suoi prodotti in Italia.
"Le nostre penne - spiega Verona nel corso di un incontro con la stampa - sono interamente fatte in Italia, abbiamo 50 dipendenti e dal nostro stabilimento di Abbazia di Stura (Torino) produciamo ogni anno 100 mila penne".

Aurora ha chiuso il 2012 con un fatturato di 10 milioni di euro, in tenuta rispetto all'anno precedente. "Il nostro tasso di crescita - ha spiegato Verona - è tra il 5 e l'8 per cento negli ultimi tempi, chiuderemo il 2013 con un aumento del 12 per cento. Il nostro business plan prevede un tasso di crescita annuo del 15 per cento". Quanto al margine operativo lordo, attualmente è all'8 per cento del fatturato, "ed è un obiettivo ambizioso ma non impossibile puntare al 12 per cento come indicato nel nostro business plan".

Per leggere l'articolo: Torino.Repubblica.it

inaugurazione cornelianiShanghai, 16 Aprile 2013 - Corneliani, da sempre simbolo di stile ed eleganza Made in Italy, ha inaugurato ufficialmente il 16 aprile a Shanghai il proprio flagship store presso il Citic Square Mall. Il prestigioso monomarca sulla Nanjing West Road dalla luminosa facciata rivestita di cerchi concatenati - ispirati al celebre affresco del Mantegna nella Camera degli Sposi del mantovano Castello di San Giorgio - è stata la prima tappa dell’evento inaugurale articolato in tre momenti di altissimo coinvolgimento. I selezionati ospiti sono stati ricevuti negli ambienti della nuova boutique, Successivamente un cambio di location: l’affascinante edificio “1933” in stile Bauhaus della Shanghai anni ’30 ha fatto da teatro per il seguito della serata. Ampi spazi con arredi e strutture circolari e grandi wall screen hanno invitato il pubblico ad ammirare gli ultimi video emozionali della maison.