Comitato Leonardo

Istituzionale   12 Aprile 2012

Il Comitato Leonardo si propone di operare attraverso iniziative finalizzate alla promozione dell’immagine dell’Italia come sistema paese, allo scopo di favorire una ricaduta che premi nel loro insieme tutti i prodotti italiani, facendo leva sull’effetto trainante di quelli di alta qualità. Promuovere l’Italia come sistema paese, vuol dire metterne in rilievo le doti di imprenditorialità, creatività artistica, raffinatezza e cultura che si riflettono nei suoi prodotti e nel suo stile di vita.

A tale scopo il Comitato ha istituito un Premio Leonardo da assegnare annualmente alla personalità italiana o straniera che meglio abbia rappresentato l’immagine dell’Italia nel mondo, e tre Premi Leonardo Qualità Italia da assegnare a tre leader d’azienda che abbiano registrato importanti successi sui mercati internazionali.

Il Comitato Leonardo promuove inoltre il Premio Leonardo International, conferito ad una personalità straniera che abbia concorso a rafforzare i legami economici e culturali con l’Italia, ed il Premio alla Carriera, che valorizza l’impulso alla cultura e al “genio” italiano nel mondo. In accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Agenzia ICE, il Comitato Leonardo ha istituito il Premio Leonardo Startup conferito ad una giovane realtà aziendale italiana che si sia distinta per crescita, successo, innovazione, internazionalizzazione ed impatto sociale.

I premiati sono stati definiti dal Capo dello Stato “ambasciatori dell’immagine dell’Italia nel mondo” per il loro ruolo internazionale di particolare valore e per i risultati conseguiti a testimonianza dell’eccellenza del lavoro italiano.

Il Comitato promuove:

  • Eventi culturali quali seminari, conferenze e manifestazioni per illustrare singoli aspetti della creatività italiana e del “Made in Italy”.
  • Mostre e altre iniziative di alto livello.
  • Contatti internazionali per far conoscere agli operatori stranieri le possibilità offerte dal nostro sistema paese.

Tra le iniziative, l’attività del Comitato si è rivolta al mondo dei giovani con l’istituzione di borse di studio per premiare specifiche tesi o ricerche che mettano in luce i valori dell’immagine dell’Italia nel mondo, dell’innovazione e del design.

Nel 1997 per la prima volta sono state assegnate 2 borse di studio per neolaureati messe a disposizione dalla Fondazione Biagiotti-Cigna in occasione della cerimonia di premiazione che si è svolta al Quirinale.

Dal 1997 ad oggi sono stati premiati oltre 140 giovani neolaureati. Ogni anno, molti Soci aderiscono all’iniziativa mettendo a disposizione alcune borse di studio al fine di premiare le più meritevoli tesi sul Made in Italy.

Condividi