Global Attractiveness Index: l’Italia al 19° posto

News   07 Settembre 2022

Al Forum Ambrosetti Cernobbio 2022 è stato presentato il Global Attractiveness Index (GAI), che misura l’attrattività-Paese e mette a confronto 148 economie.

Tra queste, solo 7 si posizionano nella fascia dell’alta attrattività (4,7%), 9 presentano un livello di medio-alta attrattività (6,1%), 47 hanno una medio-bassa attrattività (31,8%), e i restanti 85 hanno una bassa attrattività (57,4%).

Germania, Stati Uniti e Hong Kong sono in cima alla classifica, e l’Italia è al 19° posto, nella fascia della medio-bassa attrattività.

Il GAI è costruito sulla base della riclassificazione dei KPI in sotto-Indici: Indice di Posizionamento (IP), Indice di Dinamicità (ID), Indice di Sostenibilità (IS), Indice relativo alle Aspettative di Crescita e, in aggiunta quest’anno, Indice di Esposizione al Conflitto, che misura il grado di dipendenza economica dalle aree direttamente coinvolte nel conflitto in Ucraina.

L’Innovazione è la macro-area in cui l’Italia è posizionata meglio. Sta riacquistando attrattività anche sui mercati internazionali con una variazione di +108 posizioni rispetto all’anno precedente, e ha assistito ad una forte ripresa dei flussi turistici che sono cresciuti di +41,2% nel 2021.

Condividi