2014

Vincitori premio Leonardo Qualità Italia  

Dainese S.p.A. – Presidente Lino Dainese

Fondata da Lino Dainese nel 1972, l’azienda produce e commercializza abbigliamento in pelle per motociclisti, per impiego in strada e fuoristrada. Sin dall’inizio, i prodotti Dainese si distinguono per i colori vivaci, che rendono più visibile e quindi più sicuro il motociclista rispetto ad altri prodotti di colore nero. La vocazione a lavorare per la sicurezza con l’obiettivo di produrre tute più resistenti e protettive, ma non per questo meno confortevoli, emerge grazie alla collaborazione con i Campioni del Mondo, iniziata con Giacomo Agostini, 15 iridato. Da Agostini negli anni ’70 ad oggi con Valentino Rossi, Dainese ha sempre lavorato fianco a fianco con i più grandi Campioni investendo costantemente in innovazione, ricerca e sviluppo. Ciò ha portato all’introduzione, in pista e su strada, di alcune tra le più importanti innovazioni finalizzate a dare maggiore sicurezza sia ai piloti professionisti che ai normali motociclisti. Le protezioni composite, i paraschiena, i guanti e gli stivali con strutture in kevlar carbonio – lo speciale air bag – sono solo alcuni dei dispositivi di protezione individuale inventati da Dainese ed impiegati oggi da motociclisti (e scooteristi) di tutto il mondo. Oggi la punta di diamante della tecnologia Dainese è D-air, l’air bag per motociclisti, che protegge in 45 millisecondi e assorbe fino al 85% delle forze derivanti dall’urto, senza cavetti di collegamento con il mezzo. Il D-air è la sintesi di 40 anni di conoscenze di ergonomia, meccanica ed elettronica dedicate alla protezione dell’uomo, ed è già impiegato in pista e su strada da motociclisti, Forze dell’Ordine e Moto Taxi. www.dainese.com

 

 

Dallara S.p.A. – Presidente e fondatore Gian Paolo Dallara, A.D. Andrea Pontremoli

Da oltre 40 anni, Dallara progetta e produce alcune tra le più sicure e veloci vetture da competizione al mondo. Le competenze distintive dell’azienda sono progettazione e produzione attraverso l’utilizzo di materiali compositi in fibra di carbonio, aerodinamica (galleria del vento e CFD) e dinamica del veicolo (simulazioni e testing). Attualmente Dallara è il fornitore unico dei campionati di Indycar, Indy Lights, Gp2, Gp3, Formula Renault 3.5 e Super Formula giapponese; è il punto di riferimento per tutti i campionati di Formula 3 nel mondo e fornisce le vetture per campionati addestrativi (Formulino), per il neonato campionato di Formula E; partecipa inoltre al campionato USCC Daytona Prototype come costruttore. Negli ultimi anni l’attività di engineering si è ampliata notevolmente, sia per quanto riguarda le vetture da competizione, che per le vetture stradali ad alte prestazioni. La consulenza offerta da Dallara ha interessato i più importanti marchi automobilistici internazionali, tra i quali: Alfa Romeo, Audi, Bugatti, Ferrari, Ktm, Lamborghini e Maserati, solo per citarne alcuni. L’azienda impiega attualmente oltre 250 dipendenti, con un’età media di 32 anni. Nell’ultimo anno fiscale ha registrato un fatturato di circa 54 milioni di euro, con una quota export pari al 91% e spese in ricerca e sviluppo applicata di circa 10 milioni di €, pari al 20% del fatturato. Dallara ha 2 sedi: la principale a Varano de’ Melegari, in provincia di Parma, la seconda a Speedway (Indianapolis), nello stato dell’Indiana, inaugurata nel 2012.  www.dallara.it

 

Damiani S.p.A. – Presidente Guido Grassi Damiani

Quotata alla borsa di Milano, Damiani è leader nel mercato italiano della produzione e commercializzazione di gioielli e di orologi di alta gamma. Fondata a Valenza nel 1924, Damiani è oggi guidata dalla terza generazione, i fratelli Guido, Presidente e Amministratore Delegato, Silvia e Giorgio Damiani entrambi Vice Presidenti. Ogni gioiello Damiani è il risultato di un lavoro creativo accurato, di un design esclusivo, di una grande attenzione ai dettagli, alla qualità delle gemme e alla precisione della manifattura artigianale. Ancora oggi i gioielli sono realizzati a mano, uno ad uno, in Italia, nel distretto valenzano, il più importante al mondo per la produzione di alta gioielleria. Damiani è uno dei pochissimi brand internazionali che disegna e produce gioielli fin dagli esordi ed è l’unico marchio internazionale di gioielleria ad essere ancora gestito dai discendenti diretti del fondatore. Nei suoi novant’anni di storia, Damiani è stata pluripremiata ed è l’unica azienda orafa al mondo ad aver vinto ben 18 Diamond International Awards, l’Oscar internazionale della gioielleria, oltre a moltissimi altri premi nel campo del design, dell’imprenditoria e della comunicazione. Una conferma di quanto Damiani sia apprezzata in tutto il mondo per lo stile, il design e l’artigianalità manifatturiera tutta italiana delle sue creazioni. I gioielli Damiani sono inoltre, spesso, la prima scelta di numerose star e attrici: Sharon Stone, Jennifer Aniston, Isabella Rossellini, Brad Pitt, Gwyneth Paltrow, Sophia Loren solo per citarne alcune. www.damiani.com

 

 

Rubelli S.p.A. – Presidente Alessandro Favaretto Rubelli

Fondata nel 1889 e giunta alla quinta generazione, Rubelli è un’azienda familiare veneziana che crea, produce e commercializza prodotti per arredamento, in particolare tessuti, e che rappresenta oggi una delle più importanti imprese nel panorama internazionale dell’interior design. I suoi marchi Rubelli Venezia, Donghia, Dominique Kieffer by Rubelli e Armani/Casa Exclusive Textile by Rubelli sono presenti a livello mondiale grazie a showroom di proprietà nelle principali città italiane ed estere, e a distributori e agenti qualificati. Il processo creativo svolto dall’ufficio stile Rubelli trae spesso ispirazione dall’archivio storico e dalla biblioteca aziendali che si arricchiscono di anno in anno. Per la fase produttiva Rubelli si avvale della propria tessitura presso Como dove, accanto a macchinari di ultimissima generazione, sono ancora funzionanti alcuni telai a mano settecenteschi. Lampassi, damaschi e velluti Rubelli decorano dimore private, alberghi internazionali, teatri di fama mondiale, ambasciate, palazzi e musei, come il Teatro La Fenice, Palazzo Ducale e Palazzo Reale a Venezia, il Teatro alla Scala e Palazzo Reale a Milano, il Teatro Bolshoi a Mosca, il Museo Albertina di Vienna. Il marchio Rubelli è legato anche a progetti mirati alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, in nome di una tradizione tessile e un amore per l’arte che caratterizzano da sempre la storia del gruppo veneziano. Accanto ai tessuti preziosi in fibre naturali e pregiate, vi sono anche tessuti tecnici e antifiamma che Rubelli utilizza nel settore contract. www.rubelli.com

Condividi

Altre edizioni