4queo30c.nsz

Un guru 30enne creò Yoox, la boutique globale

News   02 Aprile 2015

La data cruciale, quella dove tutto ha inizio, è il Natale del ‘99. Marchetti, manager di appena trent’anni nato a Ravenna, decide di licenziarsi da una prestigiosa società e fondare l’anno dopo la sua creatura Yoox.

Un successo immediato che colpisce gli analisti impegnati in quegli anni a contare le perdite delle imprese messe in ginocchio dalla crisi. «Noi siamo immuni — raccontava invece Marchetti — perché navighiamo su questo incredibile fiume in piena che è l’e commerce, talmente grosso, forte e veloce che nessuno riesce a fermarlo ». E così nel 2001 nasce l’area vintage, due anni dopo il gruppo di Zola Predosa sbarca per la prima volta nel mercato Usa, nel 2004 in quello giapponese.

Sono gli anni della maturità, irisultati di Yoox interessanoanche Elserino Piol, vecchioguru dell’informatica e controlloredei fondi Kiwi specializzatinel finanziamento dinuove società hi-tech, che decidedi entrare nel cda dell’azienda.Nel 2007 Marchetti festeggiail primo milione di ordiniin Europa, un buon biglietto davisita per la quotazione in Borsadel dicembre del 2009,quando oramai la società è ingrado di coprire 67 paesi in tuttoil mondo (oggi supera il centinaio).

{phocadownload view=file|id=320|text=Leggi l’articolo del Corriere della Sera|target=s}

Condividi