2010

Vincitori premio Leonardo Qualità Italia  

Gianpietro Benedetti – DANIELI & C. OFFICINE MECCANICHE

Il Gruppo Danieli, attualmente presieduto da Gianpietro Benedetti, progetta e costruisce macchine ed impianti, anche chiavi in mano, per la siderurgia.
L’azienda inizia la sua attività nel 1914 quando Timo e Mario Danieli fondano a Brescia le Acciaierie Angelini, prima azienda italiana ad utilizzare il Forno Elettrico ad Arco nella lavorazione dell’acciaio. Nel corso degli anni, la continua ricerca volta a produrre impianti innovativi e l’impegno costante per garantire qualità e rispetto dei tempi di consegna hanno spinto il Gruppo Danieli ad internazionalizzarsi, attraverso l’acquisto di aziende europee ed americane e l’apertura di nuove unità produttive e di progettazione all’estero che hanno permesso un’integrazione efficiente nel mercato globale. Attualmente nel Gruppo operano ingegneri e tecnici di 23 nazionalità.
L’affidabilità dell’azienda è il risultato del connubio tra tecnologia, esperienza e know-how. L’investimento in ricerca e sviluppo viene considerato come presupposto per il mantenimento e consolidamento della posizione di “leadership” dell’azienda sui mercati internazionali, unitamente alla formazione del personale.
Attualmente il Gruppo Danieli, quotato in Borsa a partire dal 1982, conta 8.800 dipendenti di cui 3.500 presso la sede centrale di Buttrio (Udine) ed ha un fatturato di oltre 3 miliardi di euro, il 98% del quale viene esportato in 57 paesi.

Sonia Bonfiglioli – GRUPPO BONFIGLIOLI

Il Gruppo Bonfiglioli nasce nel 1956 a Bologna, fondato dal Cavaliere del Lavoro Clementino Bonfiglioli. La prima denominazione è Costruzioni Meccaniche Bonfiglioli e per i primi anni la produzione si concentra sugli ingranaggi per il settore agricolo e per il settore motociclistico, allora trainanti il tessuto industriale bolognese.
Oggi il Gruppo Bonfiglioli, presieduto da Sonia Bonfiglioli, opera nel mercato della trasmissione di potenza con 10 stabilimenti produttivi e 16 filiali dirette in 14 paesi, per un totale di oltre 2800 dipendenti.
La vera forza dell’impresa, oltre all’alto contenuto tecnologico di ogni singolo prodotto, è rappresentata dalla capacità di fornire, in modo unico ed esclusivo, le competenze tecniche necessarie a realizzare sistemi che integrino elettronica, idraulica e meccanica. Le soluzioni create costituiscono scelte di eccellenza per impianti industriali e per macchine semoventi, oltre che per innovativi progetti nell’ambito delle energie rinnovabili, in particolare nei settori eolico, fotovoltaico e delle biomasse.
Nei suoi oltre cinquant’anni di attività, l’Azienda si è affermata come impresa internazionale capace di diventare leader e partner affidabile nel mercato di riferimento, trovando nel miglioramento continuo e nell’incessante ricerca di nuovi traguardi il suo inesauribile propulsore.

Pier Luigi Foschi – COSTA CROCIERE S.p.A.

Costa Crociere nasce nel 1854 sotto il nome del suo fondatore “Giacomo Costa fu Andrea”, e si distingue nel commercio di tessuti e di olio di oliva tra i mercati di Genova e della Sardegna tanto da doversi ben presto dotare di una flotta per il trasporto merci in tutto il mondo. Il 31 marzo 1948 parte da Genova la prima nave passeggeri della flotta Costa. Da allora si iniziano ad impiegare le navi per vere e proprie crociere, nei periodi di minor traffico del servizio “di linea” tra Mediterraneo e Sud America. Tra le prime crociere si ricordano quelle nel Mediterraneo della “Andrea C” nel 1952 e della “Anna C” nel 1953 che segnano l’inizio delle moderne vacanze in crociera.
Presieduta da Pier Luigi Foschi, oggi Costa Crociere S.p.A., a cui appartengono i marchi Costa Crociere, AIDA Cruises e Iberocruceros è il più grande gruppo turistico italiano e la prima compagnia crocieristica in Europa con una flotta attuale di 25 navi – che diventeranno 30 entro il 2013 – operanti nel Mediterraneo, Nord Europa, Mar Baltico, Caraibi, Sud America, Emirati Arabi, Lontano Oriente e Oceano Indiano. Nel 2010 Costa Crociere è risultata tra le prime 10 aziende italiane per redditività e al 49° posto per fatturato nella classifica di Mediobanca.
Passione, innovazione e qualità nell’offerta e nel servizio hanno consentito al Gruppo Costa di quintuplicare in un decennio sia il numero degli ospiti stimati in circa 2,1 milioni nel 2010, che il valore del fatturato stimato per il 2010 in 2,85 miliardi di Euro.

Cosimo Rummo – RUMMO S.p.A.

La storia di successo del Pastificio Rummo inizia nel 1846, anno in cui Antonio Rummo comincia a produrre pasta nella zona di Benevento sviluppando con maestria l’antica “arte del grano”. In 160 anni di storia l’impresa è cresciuta costantemente per dimensioni, numero di persone impiegate e fatturato ed oggi vanta impianti produttivi tecnologicamente avanzati e continuamente aggiornati con le più moderne ed esclusive innovazioni di processo. Tutto ciò rende il Pastificio Rummo fiore all’occhiello dell’industria campana e simbolo della qualità Made in Italy nel mondo.
La vera forza dell’impresa è stata, nel corso degli anni, la capacità di innovare, mantenendo al contempo il rispetto della tradizione, la fedeltà e la dedizione al lavoro, la centralità delle persone, valori che da sempre guidano la famiglia Rummo, giunta alla sesta generazione.
Guidata da Cosimo Rummo e dal figlio Antonio, oggi l’impresa produce e commercializza 140 formati di pasta venduti in 30 paesi tra cui Gran Bretagna, Germania, Stati Uniti e Giappone puntando sulla Qualità Totale, un brand di garanzia di tutela del consumatore attraverso l’attenzione per la qualità delle materie prime e dei processi produttivi.
Il Pastificio Rummo è inoltre impegnato nella tutela ambientale, grazie all’avvio di un impianto di trigenerazione che ha ridotto del 30% le emissioni di anidride carbonica. Per tale innovazione, il 7 dicembre 2010 gli è stato conferito da Legambiente il “Premio all’innovazione amica dell’ambiente 2010”.

Condividi

Altre edizioni