Vincitori dei Premi Leonardo Qualità Italia 2018

Vincitori premio Leonardo Qualità Italia  

La Molisana S.p.A. – Presidente Giuseppe Ferro
Nel 1912 nel cuore del Molise nasce il Pastificio La Molisana che da bottega artigianale diventa, attraverso un secolo, uno dei più apprezzati marchi di pasta. Nel 2011 il pastificio è acquisito dalla famiglia Ferro, mugnai da quattro generazioni dediti alla produzione di semole di grano duro di altissima qualità: questa evoluzione segna l’inizio di una nuova stagione di crescita per La Molisana che grazie al presidio dell’intera filiera produttiva garantisce trasparenza, tracciabilità e sicurezza alimentare. Nel 2018, dopo 10 anni di ricerca, il pastificio di Campobasso propone un’altra novità rilevante: la pasta con solo grano italiano. Un traguardo epocale che consolida e verticalizza il presidio della filiera, conferma La Molisana come emblema di industria 100% Made in Italy, dalla proprietà ai siti produttivi, fino alla materia prima e riveste un altissimo valore economico, ambientale e sociale per tutto il Centro-Sud. Infatti, attraverso la sigla di contratti con oltre 1.500 agricoltori, l’azienda raggiunge obiettivi importanti come la valorizzazione delle colture locali a parametri qualitativi e tecnologici altissimi, l’aumento delle competenze dei coltivatori e l’introduzione di metodi innovativi e sostenibili che riducono le emissioni di CO2 e i consumi di acqua. Oggi La Molisana è il 5° player nel mercato della pasta di semola, co-leader nel segmento dell’integrale ed esprime all’estero il 35% del fatturato aziendale, distribuendo il prodotto in oltre 80 paesi tra cui principalmente Canada, USA, Brasile, Spagna e Giappone. Una crescita dovuta alla visione della proprietà che ha fatto dell’innovazione in tutti i campi un fattore critico di successo e un driver di crescita.

Tecnica Group S.p.A. – Presidente Alberto Zanatta
Gruppo italiano familiare, leader mondiale nell’attrezzatura per lo sci e calzature da outdoor con un fatturato consolidato 2018 di circa 400 milioni di €, annovera tra i marchi in portafoglio Blizzard, Lowa, Moon Boot, Nordica, Rollerblade e Tecnica. Fondata nel 1962, da Giancarlo Zanatta per produrre calzature sportive da montagna e calzature da lavoro, si trasforma presto in azienda che innova utilizzando nuove tecnologie ed è tra i primi produttori al mondo a fare i primi scarponi da sci completamente in plastica, sfruttando il know how italiano nel mondo automotive. Subito dopo nel 1969 nasce il mitico Moon Boot inventato dal fondatore ed oggi divenuto opera d’arte tanto da essere entrato nell’esibizione permanente del Museo MoMa di New York, Triennale di Milano, nonché in molte altre esibizioni di design. L’azienda si sviluppa in modo imponente facendo una serie di acquisizioni internazionali, dalla Lowa, società tedesca che produce calzature da trekking ed outdoor (circa 3 milioni di paia all’anno), alla Nordica scarponi da sci e sci, acquisisce poi Rollerblade marchio americano dei famosi pattini in linea, ed infine l’austriaca Blizzard sci (che ha fatto vincere miti del mondo dello sci). È così divenuto un gruppo internazionale con 9 filiali dirette e distributori in più di 40 paesi, avendo un export pari al 93%. Forza del gruppo è la capacità innovativa in tecnologia, design e brevettuale dei prodotti, che ogni anno vengono insigniti di premi internazionali quali prodotti di eccellenza nel mondo dello sport. Il gruppo conta 1461 dipendenti di cui circa 250 in Italia, il cervello è nel quartier generale dove ci sono le migliori competenze di innovazione, tecnologia, know how, nonché competenze strategiche e di marketing, dislocate a Giavera nel cuore del distretto dello Sportsystem di Montebelluna (TV).

 

Venchi S.p.A. – Presidente e A.D. Daniele Ferrero
La storia di Venchi inizia nel 1800 in Piemonte, grazie alla passione per il cioccolato di Silviano Venchi. A 16 anni Silviano inizia a creare cioccolatini nel suo negozio a Cuneo: in poco tempo la sua cioccolateria diventa la più rinomata della città, apprezzata per la straordinaria qualità degli ingredienti e per l’impareggiabile abilità nel presentare le sue creazioni come se fossero gioielli. Una vera e propria “boutique del cioccolato”. L’azienda nasce ufficialmente nel 1878. Lo stesso anno Venchi lancia il suo Gianduiotto 1878 con minimo 32% di nocciole IGP Piemonte. Un prodotto iconico divenuto simbolo della capacità di Venchi di rinnovarsi, pur restando fedele alla tradizione. Con una storia di 140 anni, oggi Venchi è una azienda che ha raggiunto una riconoscibilità internazionale: più di 350 ricette di cioccolato e 90 gusti di gelato, presente in 70 paesi nel mondo. Nel 2018 Venchi ha festeggiato il suo 140esimo anniversario superando i 100 nel mondo con presenza nelle principali capitali mondiali. Nel 2007 è stata aperta la prima Cioccogelateria Venchi e dal 2017 Venchi ha accelerato la propria espansione all’estero con aperture in UK, Asia, Medio Oriente, USA. Un fatturato in continua crescita grazie a un focus strategico sullo sviluppo dei negozi monomarca, le “Cioccogelaterie”, in Italia e all’estero, in cui è possibile degustare l’intera offerta di cioccolato e un’esclusiva selezione di gusti gelato. Venchi è distribuita in oltre 7500 negozi specializzati in Italia ed in più di 100 negozi monomarca nel mondo

 

Condividi

Altre edizioni