2012

Vincitori premio Leonardo Qualità Italia  

Adler Plastic S.p.A. – Paolo Scudieri

Guidata da Paolo Scudieri, Adler Plastic è leader mondiale nella produzione e commercializzazione di componenti e sistemi isolanti acustici e termici per l’industria dell’auto. Fondata nel 1956 da Achille Scudieri, l’azienda ha attuato nel corso degli anni una strategia vincente di crescita ed espansione sui mercati esteri, pur mantenendo costante l’attenzione alla qualità ed al miglioramento di materiali e prodotti. Oggi il Gruppo opera attraverso 58 stabilimenti e 5 centri di ricerca collocati in 19 paesi in Europa, America ed Asia, impiegando complessivamente 8.100 dipendenti. Tra i suoi clienti annovera i principali costruttori automobilistici, quali Fiat, Renault, Peugeot, Ford, BMW, Suzuki, GM, Toyota e Daimler. Nel 2009 l’Azienda ha inoltre acquistato la quota di maggioranza della multinazionale tedesca HP Pelzer, accrescendo notevolmente il proprio business, sino a raggiungere nel 2012 un fatturato complessivo superiore al miliardo di euro. Il Gruppo investe ogni anno circa il 3,5% del suo fatturato in attività di Ricerca e Sviluppo, nell’intento di mantenere la propria leadership tecnologica, interpretando al meglio le esigenze di un mercato internazionale dell’auto in costante evoluzione.

 

Artemide S.p.A. – Ernesto Gismondi

Fondata nel 1960 da Ernesto Gismondi, Artemide è uno dei leader mondiali nell’illuminazione residenziale e professionale d’alta gamma. L’azienda si distingue da sempre per la ricerca dell’eccellenza, frutto di sperimentazione continua, innovazione tecnologica, design e attenzione per l’ambiente. Oggi Artemide può contare su un’ampia rete distributiva internazionale che si articola in 60 showroom monomarca e shop-in-shop nei più prestigiosi negozi di illuminazione e d’arredamento. Con 5 unità produttive in Italia ed all’estero, 2 vetrerie e 2 strutture di Ricerca e Sviluppo, il Gruppo impiega attualmente circa 740 dipendenti ed investe ogni anno il 4 % del proprio fatturato in attività di Ricerca e Sviluppo. Obiettivo di Artemide non è semplicemente illuminare lo spazio, bensì rendere la luce un elemento capace di migliorare la qualità della vita dell’individuo. Su questo si fonda la filosofia “The Human Light”, in base alla quale l’uomo e la ricerca del suo benessere, nel rispetto dell’ambiente, sono i veri protagonisti dell’attività progettuale e creativa dell’azienda. Artemide ha chiuso il 2011 con un fatturato di 130,9 milioni di Euro di cui il 72% proveniente dall’export, a conferma del forte posizionamento e della notorietà internazionale del brand, sinonimo di design, innovazione e Made in Italy.

 

Gruppo Cremonini S.p.A. – Luigi Cremonini

Nato dall’iniziativa imprenditoriale del Presidente Luigi Cremonini, il Gruppo Cremonini, con sede a Castelvetro di Modena, in quasi 50 anni di attività ha saputo distinguersi a livello nazionale ed internazionale per essere punto di riferimento indiscusso nel mondo alimentare, non solo nello storico settore delle carni bovine, ma anche nei comparti della distribuzione e della ristorazione. L’avventura imprenditoriale del Gruppo inizia nel 1963 nel settore delle carni bovine con la fondazione di Inalca, contribuendo alla creazione della moderna industria della carne. Alla fine degli anni ’70 il Gruppo avvia una vincente politica di diversificazione, entrando nel business della distribuzione di prodotti alimentari al foodservice ed in quello della ristorazione. Produzione, distribuzione e ristorazione rappresentano oggi le tre colonne portanti della struttura del Gruppo, che impiega 12.500 dipendenti, con un fatturato complessivo che nel 2012 ha raggiunto i 3,5 miliardi di euro. Nel corso dell’ultimo biennio, l’attuazione di una lungimirante strategia volta al rafforzamento della presenza all’estero, ha permesso al Gruppo Cremonini di conseguire importanti risultati sui mercati internazionali, raddoppiando la capacità produttiva e distributiva in Russia, ed aprendo nuove strutture distributive in Angola, nella Repubblica Democratica del Congo e in Mozambico.

 

Pomellato S.p.A. – Andrea Morante

Azienda orafa milanese fondata nel 1967 da Pino Rabolini, oggi è il quarto marchio di gioielli in Europa. Pomellato si distingue nel suo settore per aver introdotto il concetto rivoluzionario di gioiello ‘prêt-à-porter’: gioielli da indossare in ogni momento della giornata, con disinvoltura ed eleganza. Negli anni, Pomellato ha saputo reinventare continuamente il proprio stile con novità creative e tecniche. Dalle texture dell’oro, alla valorizzazione delle pietre di colore, a forme e volumi inaspettati. Nel 1995 Pomellato crea Dodo, un brand che si rivolge ad un target giovane con gioielli che, per la prima volta nel mondo della gioielleria, ‘parlano’ con i loro messaggi. La possibilità di collezionare e la componibilità sono elementi altrettanto essenziali del gioiello. Dodo, che richiama nel nome una specie animale estinta, testimonia inoltre l’impegno dell’azienda verso le tematiche legate al rispetto dell’ambiente, rafforzato anche dalla collaborazione con il WWF Italia. Pomellato ha conseguito nel 2012 un fatturato di 146 milioni di Euro – il 57% sviluppato all’estero – e vanta una crescita del 43% nel triennio 2009-2012. Con i suoi 86 negozi monomarca – 45 Pomellato e 41 Dodo – il brand ha una presenza diretta in Italia, Francia, Germania, Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina e Giappone. Creatività, ricerca, innovazione stilistica, solida tradizione orafa artigianale: questi i punti di forza che hanno costruito negli anni il successo del marchio e accompagnano la sua espansione nel mercato globale.

 

Prysmian S.p.A. – Valerio Battista

Prysmian Group è leader mondiale nell’industria dei cavi e sistemi per l’energia e le telecomunicazioni. Il Gruppo ha il proprio headquarters a Milano ed opera in oltre 50 Paesi con 22.000 dipendenti, 97 stabilimenti e 24 centri di Ricerca e Sviluppo. Con i due brand commerciali Prysmian e Draka, il Gruppo si posiziona nella fascia di mercato a più elevato contenuto tecnologico e offre un’ampia gamma di prodotti, servizi, tecnologie e know-how nei due business Cavi e Sistemi Energia e Cavi e Sistemi Telecom. Nato nel 2011 a seguito dell’acquisizione da parte di Prysmian dell’olandese Draka, Prysmian Group conta sull’esperienza e il know-how maturati dalle due aziende in oltre 130 anni di storia e su consolidati rapporti con realtà leader nei settori in cui opera. Il Gruppo sviluppa importanti progetti in tutto il mondo, tra cui si evidenziano la costruzione di reti energia nelle più estese metropoli, grandi collegamenti energia sottomarini – nell’ambito dei quali si distingue come leader nel mercato nei cavi per parchi eolici offshore a conferma del forte presidio del settore delle energie rinnovabili – e l’installazione di cavi e fibra ottica per reti a banda larga. Prysmian Group è inoltre particolarmente attivo nei settori petrolchimico, automotive e trasporti, ed elevator. La società è quotata alla Borsa di Milano nel segmento Blue Chip.

Condividi

Altre edizioni