Il Comitato Leonardo Premia gli Ambasciatori del Made in Italy

 

La prima edizione del Premio Leonardo si è svolta negli Stati Uniti nel 1994 con la premiazione della Ferrari per il contributo in tanti anni di appassionata attività produttiva e sportiva, e del prof. Allen Mandelbaum per il suo eccezionale apporto alla diffusione della conoscenza nel mondo anglosassone della poesia italiana classica e contemporanea ed in particolare per una versione in lingua inglese della Divina Commedia, di altissima qualità.

Dal 1995 i Premi Leonardo si sono svolti sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e sono diventati un appuntamento atteso e di prestigio, alla presenza del Presidente della Repubblica, di autorità italiane, di imprenditori, di rappresentanti del Corpo Diplomatico e dei mass media.

Ogni anno il Comitato istituisce un Premio Leonardo  che viene assegnato, in base alla valutazione di un’ampia e qualificata Giuria, ad una personalità italiana o straniera che abbia concorso in modo significativo ad affermare e promuovere l’immagine dell’Italia nel mondo.

Il Comitato attribuisce inoltre i Premi Leonardo Qualità Italia ad imprenditori la cui azienda si sia distinta nell’anno per innovazione di qualità nei prodotti, combinata con una forte proiezione internazionale, commerciale e produttiva.

In occasione di significativi eventi “di immagine” e promozionali, in mercati ritenuti strategici per l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Comitato assegna il Premio Leonardo International  ad una personalità di quel Paese che abbia particolarmente contribuito a sviluppare e migliorare i legami culturali ed economici con l’Italia.

Assegnati a partire dal 2004, il Premio alla Carriera ed il Premio Speciale, vengono conferiti a personalità che abbiano contribuito a rafforzare l’immagine del nostro Paese, grazie all’eccellenza della propria attività professionale.

Dal 2012 il Comitato Leonardo, in accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Agenzia ICE, conferisce il Premio Leonardo Start Up ad una giovane realtà aziendale italiana scelta tra i vincitori di start-up competitions nazionali ed internazionali.

 

2018 – Elena Zambon

Vincitori Premi Leonardo

ELENA ZAMBON
Presidente Zambon S.p.A.

Elena Zambon è Presidente di Zambon SpA – multinazionale farmaceutica fondata a Vicenza nel 1906 e presente in 20 Paesi con filiali in Europa, America e Asia – oltre a essere Presidente della Fondazione Zoé – Zambon Open Education. E’ nel Consiglio di Amministrazione di UniCredit, di Ferrari S.p.A e di IIT- Istituto Italiano di Tecnologia; già componente del CdA di Italcementi SpA, di Fondo Strategico Italiano, Akros Finanziaria S.p.A. e Salvagnini SpA.

È Presidente di AIdAF, Associazione Italiana delle Aziende Familiari, e Board Member di FBN, il network internazionale del Family Business. È inoltre Vicepresidente di Aspen Institute Italia, fa parte dell’Advisory Board della School of Management del Politecnico di Milano e del Campaign Board dell’Università Bocconi.

Dopo la laurea in Economia Aziendale all’Università Bocconi, è entrata in Citibank N.A. dove ha seguito gli investitori esteri sul mercato italiano e, successivamente, i World Cooperation Group (WCG). Nel 1994 ha fondato il Family Office della famiglia Zambon che nel 2000 si è trasformato in Multi Family Office, dando vita a Secofind, di cui è tuttora Presidente Onorario.

Elena Zambon è Cavaliere del Lavoro, Accademico Olimpico, e ha ricevuto i premi “Imprenditore Olivettiano”, “Marisa Belisario” e il “Premio Masi”.

Altre edizioni